fbpx

Una finestra sul Viet Tai Chi: 30 anni di tesi. #22 Al ritmo del Dai Lao

Il 2022 rappresenta un anno importante per il VTC, infatti celebriamo il 30° della asd VTC Italia e quindi del VTC nel nostro Paese. Trent’anni sono tanti e pochi per una disciplina che affonda le sue origini nei secoli di cultura e storia vietnamita. Per chi, come me, era presente 30 anni fa, sono proprio tanti: anni di pratica, studio, condivisione che ci hanno accompagnato e hanno modellato le nostre esistenze. Tanti saranno anche i modi di festeggiare questo compleanno. Il Centro Thien Mon li festeggia ricordando il contributo dei tantissimi istruttori che si sono diplomati e hanno presentato il loro lavoro di tesi scegliendo me come Relatore. Sono quasi un centinaio e alcuni di loro hanno presentato tutte le loro tesi insieme a me: percorsi di 15-20 anni condivisi nella teoria e nella pratica. Le loro tesi rappresentano un contributo sempre nuovo, interessante, originale; studio di ricerca oppure di sperimentazione; scelte tecniche o filosofiche; argomenti di ogni genere che mettono al centro lo studio e l’amore per il VTC. Alcuni praticano ancora oggi; altri hanno interrotto la pratica; ma solo interrotto perchè ritornare è sempre possibile e accade continuamente. Il Thien mon inizia a pubblicare estratti da queste tesi come ringraziamento a tutti per esserci ed esserci stati. Il loro lavoro non va perso, I buoni frutti della loro ricerca appartengono al Thien Mon e a tutto il VTC Italia.

Una giornata al ritmo del Dai Lao
– Francesca Gobbo [2018]

Il Dai Lao è proprio una forma molto attiva nel far lavorare l’energia dell’organismo. Con i suoi movimenti l’energia viene distribuita lungo il corpo attraverso i meridiani grazie anche all’alternanza di inspirazioni ed espirazioni. Questa forma allena il corpo, stimola gli organi e i punti che permettono di rimanere in equilibrio e quindi rallentare l’invecchiamento. É una forma bellissima, molto energetica. Questa forma riesce ad unire stimolazione e meditazione; la stimolazione è la cosa più evidente e più immediata nella scoperta dell’energia, come se l’uomo avesse scoperto un meccanismo di autodifesa dentro di sé. Nella Dai Lao ci sono le stimolazioni che si uniscono al pensiero e alla meditazione; è molto importante dunque eseguire la forma con intenzione e consapevolezza dei punti energetici che vengono stimolati nei vari movimenti al fine di ricavare il massimo beneficio. In questa forma i movimenti sono lenti, continuativi ed eseguiti con il gesto ampio. In questo modo i meridiani lavorano più intensamente perché si ha più tempo per eseguire i movimenti. Ogni movimento è lento e la lentezza con la continuità serve per accumulare energia. Nel Tai chi non ci deve mai essere un punto fermo ed il gesto lento, quando sta finendo, contiene già l’inizio del successivo. Quando invece sembra fermo, lo è solo in modo apparente perché in realtà sta accumulando energia: infatti in questa fase lavora molto il dandien. il Tai chi che ha la capacità di ridurre lo stress, la stanchezza e anche l’insonnia. La forma del Dai Lao viene proprio in aiuto in questo senso. Infatti, oltre ad avere un forte potere energetico, è anche utile per defaticare. Proprio perché toglie la stanchezza è consideratala la forma della longevità. Già nella fase iniziale, quando si allineano terra, piedi, colonna vertebrale, testa, universo, sollevando la testa si stimola la base del cranio e ciò è defaticante. Lo stesso effetto si ha quando si offre un pezzo di seta perché quando le mani scendono si fa un massaggio benefico a tutto il corpo. Anche quando compiamo il movimento di “coltivare l’energia”, lo sguardo dritto tra le mani ci aiuta a rilassarci stimolando la mente a riflettere su ciò che stiamo facendo. Questo ci porta al rilassamento e a sgombrare la mente dai nostri pensieri. Infatti, come già detto precedentemente, una delle regole per vivere a lungo è proprio la consapevolezza di ciò che si fa e una mente libera dai pensieri e preoccupazioni è la condizione fondamentale per un buon sonno. Il Tai chi, e soprattutto il Dai Lao, ci aiuta a sciogliere contratture fisiche e mentali, rilassa tramite la respirazione, chiarisce i pensieri e svuota la mente. Se riusciremo ad allontanare i pensieri che ci assillano ne usciremo rigenerati e riposati.  

Articolo creato 74

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto